La sensibilità nei confronti degli animali è in continuo aumento, così come anche l’attenzione per salute, benessere e forma fisica. Sempre più persone decidono di diventare vegetariane, o vegane, e si moltiplicano di conseguenza anche i ristoranti che si rivolgono, in particolare, a questa clientela.

Se non avete grande dimestichezza con queste tematiche, per prima cosa è bene definire quali sono le differenze tra vegano e vegetariano, e di conseguenza anche tra ristoranti con menù vegani o vegetariani.

Differenza tra vegano e vegetariano

veganoCi sono parecchie differenze tra essere vegano o essere vegetariano, e nel mezzo ci sono infinite variazioni sul tema. La differenza sostanziale è però che i vegetariani non mangiano carne, mentre i vegani (o vegetaliani), rifiutano tutti i cibi e i prodotti di origine animale.

L’obiettivo dei vegani è quello di non far soffrire gli animali, non solo evitando di ucciderli per mangiarli, ma anche evitando di sfruttarli per le nostre esigenze. I vegani quindi oltre a non mangiare carne e pesce non includono nella loro dieta neppure uova, formaggio, miele, e qualsiasi altro alimento d’origine animale.

Sia i vegetariani che i vegani evitano poi, in genere, di usare tutti i prodotti, come capi d’abbigliamento o cosmetici realizzati con parti d’animale o testati su di loro. Niente pellicce, seta, capi in lana o piumini d’oca.

Ci sono poi, come accennato, molte varianti, come i semivegetariani, che evitano solo le carni rosse, gli ovo vegetariani che eliminano tutti gli alimenti animali tranne le uova; i latteovegetariani che oltre a vegetali mangiano i derivati del latte; i crudisti, che mangiano solo alimenti a crudo, i fruttariani, che si nutrono solo di frutta, ecc.

Cosa mangiare in un ristorante vegano

Ora che (forse) avete le idee un po’ più chiare su questo mondo, vediamo un ipotetico menù di ristorante vegano, per capire come questa scelta alimentare (e di vita) non sia poi così restrittiva (e triste) come molti potrebbero pensare.

Si possono preparare gustosi manicaretti, anche evitando del tutto i prodotti d’origine animale, vediamone subito un esempio.

Menù vegano

  • Pappa al pomodoro
  • Zuppa di farro alla toscana
  • Samosa di verdure con purea di melanzane affumicate
  • Bocconcini di seitan con spezzatino di verdure stufate
  • Involtini di melanzane grigliate con tofu al basilico su purea di patate
  • Panzanella con pane raffermo, pomodorini e cipolla rossa di Tropea

Menù vegetariano

  • Risotto allo zafferano con crema al Parmigiano
  • Raviolo cacio e pepe con tartufo bianco
  • Uovo al tegamino con salsa al parmigiano
  • Tagliere di formaggi con crostini alle erbe
  • Crema di carote con castagne al vino e amaretti
  • Verdure saltate e/o fritte

Anche se siete dei convinti carnivori, un po’ di fame scommetto che v’è venuta. La cucina vegana, così come quella vegetariana può essere molto saporita ed appagante.